8 GENNAIO 1993. VENIVA UCCISO UN GIORNALISTA VERO ED APPASSIONATO: BEPPE ALFANO

L'8 gennaio 1993 veniva ucciso una brava persona. Uno che in modo quotidianamente onesto combatteva la mafia da giornalista vero. Beppe Alfano. Oggi abbraccio con forza i familiari di Beppe in particolare la figlia Sonia che ancora rimpiangiamo di non avere più in Europa alla Crim che purtroppo non esiste più.
Salvatore Calleri presidente della Fondazione Caponnetto